Logo di Musica Digitale
Risposte semplici su midi sequencer, audio digitale e strumenti virtuali

I nuovi Smart Instruments di Garageband per iPad e iPhone

15/03/2012, di Susanna Quagliariello, Sezione Strumenti Virtuali Midi

Quello che caratterizza i prodotti Apple è che sono semplici, ma non banali. Un ottimo esempio è la nuova funzionalità degli Smart Instruments.

Con gli Smart Instruments dell’app di GarageBand registri e condividi il tuo brano in pochi tap: vediamo come funziona una delle novità più interessanti nel campo dei software di musica digitale, utilissimo per uno sketch musicale rapido.

Design e strumenti esclusivi: le smart strings di Garage Band

Chi usa GarageBand su iPhone e iPad lo sa già: lavorare con loop e strumenti virtuali anche in mobilità è possibile e divertente, grazie al redesign della versione app e a nuove funzioni esclusive.

Analizziamo la più recente: le Smart Strings.

Avviata l’app, scegliamo il progetto su cui lavorare e subito dopo, tra le categorie di strumenti, selezioniamo gli Smart Instruments, che rappresentano la vera rivoluzione dell’app per iPad.

Uno smart instrument è uno strumento che puoi suonare in modalità touch (facendo tap sui piatti della batteria, ad esempio, o toccando i tasti di un piano).

Quello che lo rende diverso da un’app di strumenti virtuali qualunque è che può essere suonato anche lavorando su strisce verticali, ognuna associata a degli accordi o a degli arpeggi.

Se selezioniamo le Smart Strings ecco la schermata che si apre. Sul palco è schierata una classica formazione di Archi.

Accordi e arpeggi Smart in GarageBand per iPad

Nella parte inferiore della finestra ci sono le strisce di cui parlavamo: con un tap in cima sentiremo tutti gli Archi che suonano l’accordo indicato (possiamo usare tutti gli Archi insieme, oppure deselezionare gli strumenti che non ci servono toccandoli sul palcoscenico).
Ciascuna di queste strisce è divisa in quattro sezioni, e ognuna di queste sezioni suona una versione diversa dello stesso accordo, il che ci permette di variare la parte armonica che stiamo creando.

Nel caso delle Strings, a seconda di come tocchiamo la striscia otteniamo un’articolazione diversa: con un tap otteniamo un “pizzicato”, mentre se scorriamo col dito lungo la striscia sentiremo lo stesso accordo suonato con l’arco.

smart-strings

Tutto a portata di tap: i comandi essenziali di GarageBand per iPad

Il bello di questa app è che tutti i comandi essenziali sono selezionabili senza cambiare schermata: in alto a destra la manopola per selezionare arpeggi più complessi, a sinistra lo stile degli strumenti (di default è quello Cinematic) che si può toccare per esplorarne di nuovi.

I comandi di registrazione e di trasporto sono quelli tradizionali: tocchiamo il pulsante rosso per registrare e quando siamo soddisfatti della registrazione andiamo a vedere nota per nota il nostro pezzo toccando il comando “Vista”.

Qui possiamo spostare, editare e modificare il volume di ciascuna nota e, finito il lavoro di editing, un tap sul comando “Fine” ci farà ritornare alla schermata precedente.

Susanna Quagliariello Autrice pubblicata, laurea in Storia e Critica del Cinema, master di alta formazione, licenza triennale al conservatorio, certificazione Berklee di Composizione e Orchestrazione per Musica da Film. Susanna è amministratore di VFX Wizard srl e direttore dell'Accademia di Cinematografia Digitale FaiStrada®.

6 commenti

  1. David D'Amore |

    Ciao, avrei bisogno di un consiglio su Garageband! Non soddisfatto dell’ultima versione Garage, che purtroppo scioccamente ho installato con gli aggiornamenti, ho scaricato la versione 09 che avevo prima sul mac. Ora però, quando vado ad aprire un mio brano, mi dice:impossibile aprire il brano perchè è richiesta una versione più recente di garageband. Che fare? E’ davvero impossibile avere due versioni garage sul proprio mac? Aspetto con ansia una tua risposta. Grazie.

  2. Susanna Quagliariello |

    Ciao David.
    È possibile avere GarageBand 10 e in parallelo una versione più vecchia. Però una volta che hai aperto un progetto con GarageBand nuovo, non puoi riaprirlo con versioni meno recenti.
    Inoltre la versione che hai tu (GarageBand 09) potrebbe essere effettivamente troppo vecchia. Dopo la 09 è infatti uscita la ’11, che è l’ultima versione del vecchio GarageBand.

  3. Meggy |

    Volevo sapere se esiste l’arpeggiatore anche sulle smartstrings, perché io lo trovo solo su keyboard e guitar

  4. Susanna Quagliariello |

    Ciao Meggy.
    Purtroppo no, l’arpeggiatore è presente solo nella Smart Keyboard.

  5. ANDREA EDEROSI |

    Una volta salvato un brano utilizzando l?ipad con iodock come devo fare per salvarlo su CD ?

    grazie

  6. Pietro |

    ciao volevo sapere essendo un neo chitarrista se con garage band posso impostare ( all’interno dell’applicazione intendo senza suonarla con la ia chitarra) una sequenza di accordi come per Band in a box…. Grazie mille

css.php